Seminario videogame: appuntamento a San Servolo dal 15 al 20 giugno 2015

Comment

Seminario videogame: appuntamento a San Servolo dal 15 al 20 giugno 2015

Settimana di arte, 'edutainment' e videogame a Venezia, San Servolo. Un appuntamento di Dicono dell'Arte organizzato dal Collegio di Merito di Ca' Foscari e San Servolo Servizi, con la partecipazione di Ubisoft, Blizzard, AESVI (associazione italiana sviluppatori di videogiochi), si propone di mettere a contatto la formazione universitaria e la creatività che nasce dall'industria di questo rivoluzionario medium del XXI secolo.  A cura di Debora Ferrari, Luca Traini, Gloria Vallese, con la partecipazione di studenti e docenti del Corso di Nuove Tecnologie per le Arti dell'Accademia di Belle Arti di Venezia

Dettaglio da: Revolution di Ivan Porrini, digital pixel art on canvas, 2014

Cover di GAME ART REVOLUTION/Giocare con le forme, catalogo della mostra a cura di Debora Ferrari, Luca Traini, Gloria Vallese, Venezia, San Servolo, 16-20 giugno 2015  

 

Comment

Comment

Lezione introduttiva

Questo seminario nell'ambito del Corso Triennale di Nuove Tecnologie per le Arti si propone di approfondire gli aspetti estetici e storico-artistici del videogame, e di metterne in luce le applicazioni nei campi dell'arte,  dell'immagine applicata, dei beni culturali.

Come introduzione generale, utilizziamo, in forma ampliata, una lezione che ho tenuto il 23/11/2014 a Milano, nell'ambito del Gamesweek. 






Comment

Comment

TECHNOLOGY OF BEAUTY

La bellezza della tecnologia. Surface Pro 3, tra arte e insegnamento: workshop con i guru della Game Art e conferenza sugli usi didattici della tecnologia Microsoft

Surface Pro 3 e Microsoft, tecnologia di progettazione e realizzazione: Bellezza della Tecnologia e la Tecnologia della Bellezza. Il giorno 22, si terrà la live performance di Pixel Art e Concept Art. Due game artist, specializzati, uno in pixel art e l’altro in concept art, guidano, in una performance artistica a tema videogame, sei game artist che sperimentano con loro le molteplici possibilità di Surface Pro 3.


Il giorno 23 la Professoressa Gloria Vallese, insegnante di Nuove Tecnologie delle Arti, presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia, terrà una conferenza sull’utilizzo delle tecnologie per le arti e nei metodi di insegnamento con console e videogame Microsoft.


QUANDO: dal 20 Ottobre al 23 Ottobre, orario 9.00 -19.00 
22 ottobre performance live, orario 15.00 - 19.00
23 ottobre conferenza, orario 16.00 - 18.00 
DOVE: Login, via privata Stefanardo da Vimercate, 28
SITO: www.coworkinglogin.it


Source link: Games Week - TECHNOLOGY OF BEAUTY powered by Microsoft

Comment

Comment

L'ARTE è in gioco

 Cover del  libro  di Debora Ferrari e Luca Traini pubblicato in occasione della mostra al  Museo dell Scienza di Milano , 2012.

Cover del libro di Debora Ferrari e Luca Traini pubblicato in occasione della mostra al Museo dell Scienza di Milano, 2012.

Aula Magna San Servolo, 9.30-13.30 

 2/4/14

Debora Ferrari  Luca Traini 

CONFERENZA e WORKSHOP


partecipa

Paolo Della Corte

dalla Biennale di Venezia per una conferenza immersiva e dinamica
sulle potenzialità culturali, formative, artistiche e lavorative
delle game art e dei videogiochi 

perché?

I videogiochi oggi rappresentano un grande mezzo di comunicazione, cultura e aggregazione. Utilizzati da almeno 170 milioni circa di persone al mondo rappresentano la nuova frontiera delle arti del XXI secolo e dell’intrattenimento interattivo. Capirli, utilizzarli al meglio, scoprirne le potenzialità, valorizzarne i contenuti estetici e sociali, è ciò che ci siamo prefissati di fare iniziando le nostre ricerche nel 2008.
L’industria videoludica oggi è in costante espansione e in Italia si sono aperti vari canali di formazione per giovani che presto potrebbero lavorare in questi ambiti creativi e tecnologici.
Con le mostre, i workshop, le conferenze e gli eventi, intendiamo portare a conoscenza di tutti la rete virtuosa che abbiamo contribuito a creare e promuovere in questi anni.

“Quello che ci proponiamo di fare da 5 anni è anche dare una fisicità ai lavori digitali dei concept artist per valorizzarli e permettere anche al pubblico di non giocatori di godere quest’arte. Inoltre stimoliamo la società a comprendere la forza comunicativa e lavorativa dell’industria videoludica dove molti giovani possono trovare sbocchi di studio e professionali”. 

 

Comment